La scuola della felicità

claudia-salvadeo

Claudia Salvadeo

Consulente, Animatore, Relatore

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

italiano

(+39) 347 4557607

Fermo (Marche, Online)

 

Ho incontrato la Metamedicina nel 2012 quando, colpita da un cancro molto invasivo al seno sinistro, mi sono sottoposta a mastectomia totale e bilaterale, decidendo poi di discostarmi in parte dai protocolli per dedicarmi alla comprensione della responsabilità che avevo in relazione alla mia malattia. Il corpo fisico si fa portavoce dei nostri disagi interiori, delle nostre ferite emotive e, attraverso il libro “Ogni sintomo un messaggio”, ho voluto cercare e trovare il senso biologico del mio cancro. Ho poi frequentato la scuola di Claudia Rainville, dapprima come percorso personale, poi come passione, poi ancora come “chiamata”alla grande missione da compiere nella mia vita. Ho abbracciato e mi sono presa quindi cura del grande dolore della mia anima legato alla morte suicida di mia madre, integrando così il concetto di responsabilità seguendo la pace del cuore. Ho deciso dunque di fare della mia malattia un’opportunità di cambiamento, divulgando la mia esperienza, sempre incoraggiata dalle parole della mia maestra Claudia Rainville: ” Dentro al nostro più grande dolore è celata la nostra missione”. Oggi sono una donna felice ed in buona salute, con un grande progetto da portar avanti, giorno dopo giorno: divulgare la felicità. Sì! Perché la Metamedicina è anche questo: la scuola della felicità, oltre ad essere una profonda comprensione del sintomo complementare alle cure allopatiche.

Prossimi eventi
28Mag
Liberazione della memoria emozionale
Ven Mag 28, 2021 @14:00 - 06:00PM

Clicca qui per visualizzare tutti gli eventi corrispondenti

La Metamedicina non intende sostituirsi ai percorsi indicati dalla medicina ufficiale né sostituire alcuna terapia psicologica. Può invece rivelarsi molto efficace come sostegno ed integrazione a un percorso evolutivo personale. I consulenti di Metamedicina non svolgono attività diagnostica, non prescrivono farmaci e non si sostituiscono alle figure ufficiali di riferimento; accompagnano la persona a prendere coscienza delle proprie dinamiche emozionali, fisiche e mentali attraverso le chiavi della Metamedicina per tornare in accordo con sè stessi.